Ieri pomeriggio si è spenta la mamma di Maria. Tra i più risoluti promotori della Fondazione, dopo anni di attività Gabriella si è arresa al declino naturale delle forze, che l’hanno via via abbandonata.

È stata una mamma che ha avuto sempre grande rispetto per le scelte di lavoro di Maria, in un’Africa tutt’altro che comoda e talora pericolosa, che avrebbe spaventato qualunque altro genitore. Eppure Gabriella ha taciuto i suoi affanni e ha sostenuto in ogni modo l’impegno di Maria in Africa come in Italia, condividendone profondamente gli ideali.

Ci consola pensare a Gabriella che riabbraccia la sua Maria!