Sostegno allo studio

Pochi interventi hanno efficacia nel far guardare un paese al suo futuro quanto il progresso del suo sistema educativo. Sul miglioramento e sull’accessibilità alla formazione scolastica e professionale delle giovani generazioni si fonda la possibilità di sviluppo delle popolazioni africane più povere.

In Uganda, ad Arua, grazie alla vigile supervisione di suor Paola Calliari, garantiamo ogni anno l’accesso alle scuole superiori (liceali o professionali) a dieci ragazzi di entrambi i sessi e provvediamo al loro mantenimento durante gli studi.

Si tratta di giovani rimasti orfani per via dell’AIDS, alla cui educazione le famiglie non possono provvedere. Per le scuole superiori o professionali il contributo annuale consiste in 250 €, comprensivi di tasse scolastiche, libri e materiale didattico, mensa ed assistenza sanitaria. In questo ci è di supporto anche il Fondo Liliana Pomi, specificatamente devoluto alla formazione scolastica e professionale.

Invitiamo pertanto i nostri donatori a considerare il sostegno allo studio a distanza come un concreto, fruttuoso aiuto per gli studenti di Arua, versando ogni anno la quota indicata. Pur comportando un contribuito economico continuativo, tale sostegno a distanza non implica alcun vincolo giuridico per il benefattore che, trovandosi nell’impossibilità a continuare, potrà recedere in qualunque momento: la Fondazione si rivolgerà a un nuovo benefattore per dare continuità al progetto.
Chi desidera intraprendere questo tipo di sostegno può contattare la fondazione (info@fondazionemariabonino.it) o indicare nel proprio bonifico bancario o vaglia postale come causale del versamento: “Sostegno allo studio alle scuole superiori”.

L’adozione non è personale, ma va al gruppo degli studenti di Arua nel suo insieme: i ragazzi che non ottengono buoni risultati scolastici vengono esclusi dal sostegno economico a favore di chi si impegna in modo continuativo.

>> Per saperne di più leggi l’approfondimento