Aiuto alle scuole primarie

Pochi interventi hanno efficacia nel far guardare un paese al suo futuro quanto il progresso del suo sistema educativo. Ben consci che qualunque possibilità di sviluppo per le popolazioni africane più povere dipende dal livello di scolarizzazione delle giovani generazioni, la Fondazione segue da tempo programmi per il sostegno allo studio. 

In collaborazione con il gruppo ‘Foi et joie’ animato da padre Etienne Mborong e tramite la preziosa attività di validi operatori locali tra cui suor Valérie, la Fondazione ha sostenuto con 10.000 euro/anno un progetto biennale realizzato nel 2016-2017 con l’obiettivo di sviluppare le condizioni materiali e pedagogiche della rete di 26 scuole primarie statali e comunitarie nella regione del Guera, al centro del Ciad.

A seguito della carenza del sistema scolastico governativo e della mancanza di scuole in molti villaggi, in Ciad sono sorte scuole sostenute dalle comunità locali, oggi il 50% circa delle primarie. Al pari di quelle statali, tuttavia, esse sono alquanto disastrate, sia come strutture che come professionalità degli operatori. L’intento di ‘Foi et joie’ è quello di ammodernare le strutture, formare e motivare i docenti, coinvolgere le popolazioni locali.
Sono 5500 i bambini interessati dal progetto, 120 circa i maestri e numerosi i genitori (soprattutto mamme) che partecipano a programmi di alfabetizzazione.

La Fondazione ha supportato soprattutto il monitoraggio della salute dei bambini nelle scuole comunitarie e statali, formando specificatamente due operatori sanitari, e ne ha sostenuto il miglioramento delle condizioni igieniche.