5. Le discussioni sui massimi sistemi al Consolata Hospital di Ikonda

2023-02-03T13:07:40+01:0003 Feb 2023 |

Ascolta il 5° episodio del podcast. Giovanni Crestani, collega di Maria Bonino al Consolata Hospital di Ikonda, racconta come l'ha conosciuta, come trascorrevano il tempo libero insieme ai colleghi e quanto Il Consolata Hospital ha contribuito a migliorare le condizioni di salute generali dei bambini anche sul territorio.

4. La vita in Africa e il lavoro al Consolata Hospital di Ikonda

2023-01-19T12:39:02+01:0019 Gen 2023 |

E' on line il 4° episodio del Podcast Incontro all'Africa. Puoi ascoltarlo qui e sulle principali piattaforme di diffusione. Dalle poche parole che Maria Bonino scrisse alla famiglia per descrivere l’Angola e la sua capitale Luanda, capiamo l’amore che nutriva per l’Africa e per le vite fragili che con tanta determinazione ha curato. In questo episodio Giovanni Crestani, membro del Comitato scientifico della Fondazione, racconta la vita di Maria Bonino in Africa e il lavoro svolto insieme al Consolata Hospital di Ikonda, in Tanzania.

4. La vita in Africa e il lavoro al Consolata Hospital di Ikonda

2023-01-18T18:13:13+01:0018 Gen 2023 |

Dalle poche parole che Maria Bonino scrisse alla famiglia per descrivere l’Angola e la sua capitale Luanda, capiamo l’amore che nutriva per l’Africa e per le vite fragili che con tanta determinazione ha curato. In questo episodio Giovanni Crestani, membro del Comitato scientifico della Fondazione, racconta la vita di Maria Bonino in Africa e il lavoro svolto insieme al Consolata Hospital di Ikonda, in Tanzania.

Giovanni Crestani racconta 40 anni di crescita della sanità a Ikonda

2022-09-24T11:19:44+02:0022 Set 2022 |

Giovanni Crestani fa parte del comitato scientifico della Fondazione Maria Bonino. Ha lavorato al Consolata Hospital di Ikonda, in Tanzania, dal 1983 al 1989. Qui ha condiviso nel 1983 un anno di lavoro con Maria Bonino, anche lei partita con l’organizzazione umanitaria Medici con l’Africa CUAMM. Non ha mai dimenticato la sua vita professionale in Africa ed è tornato successivamente, dal 2011 al 2018, due volte all’anno per trasferire competenze al personale medico locale diventando testimone dei cambiamenti avvenuti in 40 anni.

Torna in cima