3. I viaggi e il coordinamento dei progetti in Uganda

2022-04-25T11:16:23+02:0025 Apr 2022 |

In questo episodio Gianni, membro del comitato scientifico e Stefano, nipote di Maria Bonino, raccontano l'Africa che hanno conosciuto insieme a lei quando andarono a trovarla in Uganda e quali progetti ha coordinato ad Arua. La Fondazione Maria Bonino, in questi 16 anni, ha continuato a sostenere progetti a favore delle mamme e dei bambini di Arua.

Clelia e Temi. Cuoche, e molto altro, del Centro nutrizionale Ngome in Tanzania

2022-04-21T11:22:12+02:0016 Apr 2022 |

Clelia e Temi sono le due cuoche del Centro Ngome che, senza sosta, cercano di rispondere nel migliore dei modi ai bisogni dei bambini e delle mamme e, in realtà, fanno molto di più come affermano tutti nell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII Condivisione tra i popoli, che sosteniamo in questo progetto.

Marianne Akueson, nutrizionista all’ospedale pediatrico di Sokpontà

2022-02-26T10:59:42+01:0024 Feb 2022 |

Haniel Montcho, la nutrizionista che ha collaborato per 3 anni con l’Ospedale pediatrico di Sokpontà in Benin, lascerà l’incarico per raggiungere insieme alla figlia il marito, che lavora a Guadalupa. La salutiamo e la ringraziamo per il lavoro che ha portato avanti con determinazione. Fino al 28 febbraio affiancherà Marianne Akueson (nella fotografia), nutrizionista laureata all’Università di Abomey-Calavi, che la sostituirà a partire dal mese prossimo e alla quale auguriamo buon lavoro.

28 donne al lavoro per la salute dei bambini nei villaggi vicino a Sokponta in Benin

2021-06-03T10:16:18+02:0020 Mag 2021 |

Un momento della riunione formativa, nel villaggio di Oussi in Benin, delle donne chiamate referenti per la salute, le animatrici, che fanno parte di un gruppo formato nel 2016. Sono 28, appartengono a 2 diverse aree geografiche e provengono dai rispettivi villaggi all’interno dei quali godono di autorevolezza. Il loro ruolo è di affiancamento della nutrizionista Haniel Montcho.

L’aiuto prezioso al Congo piegato da povertà, malattie infettive e svalutazione della moneta

2021-02-24T09:10:30+01:0023 Feb 2021 |

Grazie al sostegno dei donatori abbiamo permesso all’ospedale Notre-Dame di Neisu, nella Repubblica Democratica del Congo, di acquistare cibo per 500 bambini malnutriti ricoverati. L’Ospedale serve un territorio di 70.000 abitanti ed è collegato a 13 centri di salute periferici che gestisce direttamente.

Torna in cima